04/09/07

Tartare di spada, fichi e balsamico



L'unico abbinamento sperimentato da me di fichi con pesce erano finora questi crostini con fichi e tonno affumicato, che mi erano piaciuti molto, ma che ricordavano soprattutto fichi e prosciutto (per quanto poco mi ricordi del prosciutto, ormai...) più che pesce. Poi, qualche tempo fa Giovanna ha postato una bella tartare di tonno, fichi e pesche (prendendo spunto dal Cavoletto ).
Ovviamente, io non mi lascio scappare nessuna idea interessante che riguardi gli animaletti marini, ed eccomi qui. Niente tonno, che non ne ho trovato uno che valesse la pena, ma una bella fetta di pesce spada nostrano (o, almeno, come tale me lo hanno venduto e fatto pagare!), perfetto da mangiare crudo.

Ingredienti: 1 fetta di pesce spada, olio evo ligure, fleur de sel de Guerande, pepe nero macinato, qualche goccia di aceto balsamico, 1 o 2 fichi lavati e tagliati a pezzetti.

Tagliate lo spada a cubetti e lasciatelo marinare per 10 minuti con olio, sale e pepe. Tagliate a pezzetti i fichi e uniteli al pesce, aggiungendo poche gocce di aceto balsamico tradizionale di Modena. Decorate con qualche fettina di fico e servite :)

16 commenti:

Alex e Mari ha detto...

Certo che da quando sei tornata sembra che non ti sia spostata dalla cucina!! Continua così perchè ne stai presentando di delizie. Ho ripetuto su vari blog: qui fichi nisba quest'anno!! E ogni volta che vedo le vostre ricettine mi viene un'acquolina!! Un abbraccio, Alex

Giovanna ha detto...

io ho rifatto la prova con la salsa di soia , niente male!!
bella la tua presentazione

Lory ha detto...

Bella bimba,tu sei un portendo la classe nn è vino...ahahahah!
Un bacio!

max - la piccola casa ha detto...

MOlto molto interessante questa ricetta, devo sperimentare qualche tartara del genere nei prossimi giorni.

adina ha detto...

buonaaaaa! mai provato una tartare in vita mia, a farla intendo. e mi piacciono da impazzire! s'ha da rimediare! oggi quanti nodi lì? :-) un'aria tira quassù... in montagna in trentino ha nevicato!

k ha detto...

@alex: hihihi, in effetti in lavoro in casa (webwriter?), per cui riesco facilmente a ritagliarmi momenti per cucinare. Poi, da quando sono tornata, in effetti, sto parecchio in casa :)

@giovanna: da provare per la prossima allora!

@lory: hihihi, sei un tesoro, ma io sono solo una pasticciona :P

@max: a me piacciono da impazzire, e farle è molto divertente e semplice. Prova!

@adina: sempre N, sempre 17-18Kt, aria fresca e frizzante (ma per me già quasi freddo!!!) e cielo blu. Con questo tempo, qualcuno dice che da Genova si vede la Corsica...ma forse è una bufala. (Max, tu che dici?). Adina, voglio una tua tartare o...qualche replica di un piatto di ciccio, prometti?
baci

apprendistacuoca ha detto...

woooowww!!! ma com'è tutto più chic da queste parti!!!
devo segnarmi una sfilza di ricettine che sono rimasta un po' indietro!
un bacione!

Viviana ha detto...

Ma è trooopppooo bbbuooonooo!!! adoro le tartare di pesce!
le tuo foto sono sempre meravigliose!

anna ha detto...

Adoro le tartare, soprattutto quelle di pesce...questa deve essere sublime!
Baci

Excalibur ha detto...

Neanche io ho mai fatto la tartare ma questa varrebbe la pena visto che ci sono due tra i miei cibi preferiti:pesce spada e fichi! :)

Dolcetto ha detto...

Ma è mai possibile che quando passo da te devo sempre rimanere a bocca aperta??!! E che dire poi del cake qua sotto? Elegante, raffinato, originale e gustoso...
K sei insuperabile!

beirut ha detto...

Ebbrava.
Poiché ora per un pò sono dalle tue parti, potresti anche farmela provare quest'ultima...:-)
w i muscoli...

beirut

k ha detto...

Bene ragazze, sono contenta che vi sia piaciuta :))

@beirut!!!!!
Ma sei tornato???? Io sono qui, chiama e vieni quando vuoi! Menu: tartare varie e moules frites? Bacioni :**

max - la piccola casa ha detto...

probabilmente se sali al righi o al fasce quando c'è il cielo terso si dovrebbero vedere i monti della corsica.

adina ha detto...

una ricetta di ciccio???????? dovrei prima fare una scuola alberghiera per cuochi o qualcosa di simile.... nooo, non ce la posso fare!! senti, ma quel gelato al tartufo con le cialdine era qualcosa di spettacolare, ancora me lo sogno! poi un cucchiaio con, nell'ordine da sopra: 3 fettine di piccione, patata ottima e sotto? assaggia e scoprirai ha detto.. ma mangia tutto in un boccone. c'era il mare!!! un'ostrica! è un'esperienza da fare... mai stata così soddisfatta! :-)

Gaia ha detto...

ciao k
quando vengo sul tuo blog è sempre una splendida occasione per "rubare" le tue ideuzze con il pesce! mi piacciono tantissimo le ricette che proponi perchè io vivo di pesce in ogni modo e a volte mi trovo non dico in difficoltà ma sai quando manca quel-qualche-cosa che ti permette di cambiare dalla solita versione proposta!!! così vengo qui e puntualmente mi si accende la lampadina!!!
tipo che oggi ho comperato dello spada e sapevo che avrei trovato il modo giusto per cucinarlo facendo una caatina qui!!!
grassieeeeeeeeeeeeeeeeee = )