05/10/07

Ceci in zimino

I ceci in zemin, che poi a casa mia questo piatto si è sempre semplicemente chiamato zuppa di ceci, sono una delle minestre più antiche della cucina genovese. E' un piatto popolare, nel senso che potevano permetterselo anche le famiglie povere, ed era uno dei piatti più frequentemente cucinati nei giorni di magro, vale a dire il venerdì o nei giorni di Quaresima. Si serviva con crostoni di pane arrostito, ma ci si può anche cuocere insieme della pasta. Richiede una lunga cottura, ma i profumi che si sprigionano dalla pentola nell'ultima mezz'ora sono per me più che sufficienti a ripagarmi del tempo della preparazione.

cecinzemin

Ingredienti: 400g di ceci secchi, 2 pomodori freschi pelati, 1 cipolla, 1 gambo di sedano, 1 carota, 20g di funghi secchi, qualche foglia di bietola (io abbondo), sale, olio, pepe nero macinato.

La sera prima mettete i ceci a bagno nell'acqua fredda con un pizzico di bicarbonato. La mattina dopo, sciacquate i ceci e metteteli in una pentola capiente con abbondante acqua. Cuocete per un'ora e mezzo - due ore, fino a che i ceci saranno quasi teneri. Nel frattempo tritate la cipolla, il sedano, la carota e mettete a rinvenire i funghi in poca acqua. Poi tritate anche i funghi, conservando l'acqua. Secondo la ricetta tradizionale tutto va tritato finemente, ma io preferisco fare a pezzetti più grossi la carota e i funghi, perché mi piace "vederli" nel piatto. In una padella fate soffriggere la cipolla, il sedano, la carota e i funghi, poi unite il pomodoro a pezzetti, salate e fate cuocere per 10-15 minuti, unendo un po' dell'acqua di ammollo dei funghi. Aggiungete il soffritto ai ceci. Aggiustate di sale e unite anche le foglie di bietola (andrebbero tagliate a striscioline ma andrebbero tagliate intere. Cuocete il tutto per una mezz'ora. Servite con pepe macinato e un filo d'olio crudo

13 commenti:

Viviana ha detto...

Fantastico K!! Ieri pomeriggio ho comprato da naturasì un pacco di ceci... grazie per avermi detto subito come prepararli ;D buon week end!

saretta ha detto...

che meraviglia!!!!Adoro questi sapori!Anche se a dir la verità mi sa che noialtre siamo abbstanza allineate come gusti!
Buon we cara !
Saluti e baci a tutte ;)
Saretta

Scribacchini ha detto...

Oh che bello quando si parla di cucina, si sniffano i profumi delle pignatte altrui e... sta arrivando il weekend ;-)
Slurp! Kat

k ha detto...

@viviana: bene! E un piatto semplice, ma credo che ti piacerà ;-)

@saretta: anche secondo me! Ma cosa aspetti ad aprire un blog? baci :-P

@kat: sì, hai ragione, molto meglio parlare di cucina... e di week end, che ho bisogno di aria fresca. baci
ps: che bella la vostra alba...

Alex e Mari ha detto...

Cucina povera e piatto quaresimale anche da te :-)Tra tutti i legumi i ceci sono quelli che preferisco, soprattutto come li hai cotti tu. Mi piace l'idea della bietola! Buon WE all'aria fresca :-) Ciao, Alex

k ha detto...

@alex: sì... possbilimente aria di mare, che in questi giorni sono uno straccio :-/
ps: ti ho mandato mail che chiederti una roba... ciao

elisa ha detto...

i ceci e le lenticchie sono tra i pochi legumi che mangio..questa preparazione li fa sembrare un po più invitanti (per me)...
un bacio K e buona domenica!!!

Elisa ha detto...

Ho riscoperto i ceci da poco, nel senso che "pasta e ceci", l'unico modo in cui mi venivano propinati a casa, non mi piaceva e dire che mia madre cucina benissimo, ma quella proprio no.
Di recente mi piace mangiarli pure cosi`, olio e limone, magari un po' di bottarga...la tua e` sicuramente un'idea in piu' ;)
Baci!

P.S. la versione in bianco del blog mi piace di piu' ;)

maruzzella ha detto...

A quando una mesciua? :)

anna ha detto...

Ciao K preferisco la focaccia dell'altro post...i ceci è uno di quei legumi che mi piacciono poco...baci

Alex e Mari ha detto...

Bello il nuovo vestitino bianco!
Baci, Alex

k ha detto...

Vedo i ceci non ricuotono un grande successo :-P In effetti anche il mio fidanzato non li ama granché, al limite passati in vellutat... Ma, se piacciono, è davvero un piatto molto buono

@mara: per la mesciua devo far passare un po'... ma prima o poi arriva :-)

@elisa: bottarga? bene! Me li provo una volta a pranzo :)

alex: visto l'ultima foto? Grazie delle dritte! baci

Anonimo ha detto...

Grazie cara,

cercavo una ricetta dei ceci in zimino da cucinare a Siviglia e ho scoperto il tuo blog!

Davvero ben fatto complimenti, non lo abbandonare!

margherita