19/10/11

Coda di rospo in crosta di mandorle

coda di rospo in crosta di mandorle

Confesso che il miglior piatto di pesce fatto in questi giorni è stato una semplice ma succulenta lampuga al forno preparata sabato per una coppia di amici. A ripensarci distanza di giorni mi viene ancora l'acquolina in bocca a conferma del fatto che il buon pesce ha bisogno davvero di poco (ehm, forse non dovrei dirmelo da sola, ma era veramente buonissimo!!). Putroppo però non ho fatto foto e  quindi il post è rinviato... alla prossima lampuga!

Qualche giorno prima invece ho scoperto che la Coop adesso tiene i filetti di coda di rospo surgelati e non ho potuto fare a meno di comprarli perché dal mio pescivendolo la coda di rospo (anche nota come rana pescatrice) la trovo molto di rado. E anche se io mangerei sempre pesce azzurro ogni tanto anche un bel pesce dalle carni magre e dal sapore delicato ci sta, anche se surgelato e non proprio a km 0. Preparato così, è davvero sfizioso, tutto sommato light e adatto anche a chi non ama troppo il pesce.

Coda di rospo in crosta di mandorle

Ingredienti:

4 filetti (o tranci) di coda di rospo senza pelle
1 spicchio d'aglio schiacciato
4 cucchiai di pangrattato
4 cucchiai di mandorle tritate
la scorza di un limone non trattato grattugiata
1 peperoncino secco tritato
qualche foglia di basilico spezzettata
olio evo
sale

In una padella antiaderente fate tostare leggermente il  pangrattato. Versate in una ciotola e unite gli altri ingredienti (aglio, scorza di limone, peperoncino, mandorle tritate, basilico spezzettato e un pizzico di sale). Aggiungete un paio di cucchiai d'olio per "impastare" i vari ingredienti e rotolateci i filetti di pesce per fare la panatura. Mettere su una teglia ricoperta di carta da forno e cuocete in forno già caldo a 200° per circa 10 minuti.

11 commenti:

rattoluna ha detto...

Mi intriga, penso che lo proverò presto ;) grazie della dritta!

Saretta ha detto...

E se mi autoinvitassi al tuo desco per le prossime ser?!Oddio, meglio del ristorante!
bacioni

CorradoT ha detto...

Questa e' una vera e propria squisitezza!!
Complimenti :)

'Le ricette dell'Amore Vero' di Claudia Annie ha detto...

in emilia romagna si usa molto, ma non l'ho ancora mai mangiata! quasi quasi... :) complimenti! bacioni!

Chiara e Marco ha detto...

Fantastica questa panatura di mandorle, assolutamente da provare con il pesce.

Marco di Una cucina per Chiama

Antonia ha detto...

Chissà che profumo!!
Antonia

Alex ha detto...

Quando entro nel tuo blog e trovo una ricetta di pesce so che è una garanzia e che la devo provare al più presto, Infatti è già segnata.
Baci

k ha detto...

@alex: troppo generosa. in realtà sono tutte ricette semplici, questa forse è la garanzia :-)
@antonia: eh sì, vero!!
@marco: prova e fammi sapere!
@claudia: è un pesce delicato, molto adatto a chi storce il nasao davanti al pesce!
@corradot: grazie!!
@saretta: ti aspetto!!! lo sai, vero? :-*
@rattoluna: grazie a te di essere passata!

Arnalda Gourmet ha detto...

Ottima l'idea della panatura alla mandorle!!!!!!deve esser deliziosamente croccante!

Anonimo ha detto...

MmmmmH!!! deve essere buonissimo e croccante!! Penso che lo proverò molto presto!!
Complimenti.
Se vuoi farmi visita mi trovi qui:

http://www.unpodolceunposalato.com

Ciao
Annalisa

luca ha detto...

E' vero, una buona materia prima come il pesce , meno la tocchi meglio è. Molto interessante l'idea delle mandorle fare la crosta. Sperimenterò anche io.
complimenti per il blog le ricette e foto. Dai una occhiata al mio se ti và, è kitchenjournal.it
Salutoni
Luca