10/05/07

Vellutata di piselli al basilico con trigliette scottate



Oggi era uno di quei giorni che evidentemente in cucina non ci dovevo proprio stare...
Eppure ero partita con le migliori intenzioni: spesa fatta, tempo sufficiente a disposizione, e un tot di idee per la testa a partire dai favolosi esperimenti di Lory di oggi.
Però oggi era uno di quei giorni in cui niente è facile... E le tegoline di formaggio (ben 2 versioni diverse!! ggrr!!) proprio non ne hanno voluto sapere di stare insieme, E le ho fatte un tot di volte sempre bene...Poi mi sono scottata pollice e indice acchiappando stupidamente la gratella dove poco prima avevo fatto grigliare delle zucchine :-(
Mi sono fermata a guardare sconsolata il mio puré di piselli e basilico orfano di tegoline....
Meno male che ho aperto il frigo e ho visto i filetti di triglia che pensavo di cucinare domani.
Alla fine: trigliette scottate in padella su vellutata di piselli al basilico. Sulle triglie, un filo d'olio e un pizzico di fleur de sel. Per contorno patate arrosto con il mio nuovo sale alla paprica affumicata. Cena risolta! Evviva la semplicità :))

9 commenti:

Lory ha detto...

Meravigliosa semplicità!!!

Adrenalina ha detto...

Dev'essere buonissimo!!!
IO poi adoro le triglie, peccato che quelle che vedo alla Slunga sono piccole e tristiiiii!! Ma adesso che vado per qualche mese in Sardegna mi rifaccio!!!

max - la piccola casa ha detto...

bella come idea, e come si combina il dolce dei piselli con il particolare amaro delle triglie?

k ha detto...

@lory: grazie! in effetti, dopo tanti disastri la cena era buona :)

@adrenalina: sardegna...ooohh! Buon pesce allora, e buon sole!

@Max: come va in quel di Milano? In realtà io non le definirei amare, le triglie. Certo, hanno un sapore tutto loro, ma se appena scottate le trovo molto delicate. Certo, la zuppa di piselli era molto dolce e, secondo me, ha esaltato senza coprire - i filetti. Poi, vabbè, la combinazione cromatica mi attirava parecchio... Direi che sono soddisfatta :)

max - la piccola casa ha detto...

fortunatamente son rientrato ieri sera tardi da Milano... non ci resistevo più... se penso che nel mio passato ci ho anche vissuto...

si effettivamente non sono proprio amare le triglie, ma non so come definire il loro particolare gusto. MI sa che quindi le proverò. in passato come combinazione cromatica simile avevo fatto una pasta con carciofi e filetti di triglie.

Francesca ha detto...

bella idea per mangiare erdure e pesce in modo leggero ma originale. Brava, abbinare semplicità e gusto mi piace molto.

Gourmet ha detto...

Evvaiiiiiii!!! ;) settimana sperimentosa, nehhhh!!!
;)
Buona idea, adoro la vellutata di piselli.. Slurps!
P.s. adrenalina, inizia a pensare ad un furgone adatto a trasportare anche il pesce .. dalla sardegna!!
baci a tutti/e

k ha detto...

@Max: beh, dai allora è stato abbastanza indolore! Hai mangiato e bevuto bene, almeno?

@Francesca: grazie! In effetti, mi è andata bene: da una giornata storta, una buona ricetta, che ripeterò :))

@Gourmet: eh, in effetti, voi piemontesi, mi state dando un mucchio di stimoli. Brave!!
ps: genova ora bellissima :)

Elisa ha detto...

Adoro le vellutate, rappresentano spesso il mio pasto serale, riscaldano e non appesantiscono preparandoci bene al sonno. Buona idea quella di abbinarla al pesce e l'effetto cromatico in effetti e` notevole.