14/03/07

A tutto sushi!



Primavera, tempo di sushi, vale a dire di cibi freschi e leggeri. In realtà, io li mangerei ogni giorno, anche in montagna con la neve, ma le finanze familiari ne risentirebbero parecchio, e il tempo per farli (che non è poco, se non sei un maestro sushi) non ce l'ho quasi mai. Ieri, però, mi è venuta una voglia irresistibile di "rotolini" con l'alga (che poi si chiamano maki, con un prefisso a seconda delle dimensioni), soprattutto perché avevo del tonno fresco e del salmone affumicato che sta molto bene nei maki.
Li ho preparati prima di andare in piscina, insieme ad un'insalata di vermicelli di riso con avocado grigliato, rucola e striscioline di salmone affumicato. Al ritorno, ci siamo ovviamente abbuffati, ma almeno di roba light che, per le cene ad ora tarda, è perfetta e garantisce sonni tranquilli.
Inutile postare la ricetta e la preparazione, si trovano ovunque, per esempio qui (e cavoletto è ovviamente imbattibile quanto a precisione) o qui. Lo so che sono tutt'altro che perfetti, e li ho anche tagliati di fretta ad altezza variabile...A parziale giustificazione ho che il salmone che avevo a disposizione era poco più che ritagli e l'avocado era piccolo e tondo ed è quasi impossibile cavarne delle strisce, però è comunque molto divertente e penso che con la pratica verranno bene (sarà la quarta volta che li faccio e la prima volta manco riuscivo ad arrotolarli).
Invece quelli quadrati (oshizushi) sarebbero il sushi pressato in un'apposita scatola con coperchio e fondo amovibili. Ovviamente la scatola giappo non ce l'avevo, ma ho fatto così: ho ricoperto di pellicola un contenitore quadrato facendo avanzare un bel po di pellicola dai bordi. Ho steso il salmone, spalmato leggermente di wasabi, messo sopra cica un centimetro di strato di riso. Poi ho ricoperto il riso con la pellicola avanzata e ho pressato con un altro contenitore quadrato. Si lascia riposare al presco una mezz'ora. Poi si estrae dalla scatola, si rovescia e si taglia a quadratini con un coltello ben affilato.

3 commenti:

Francesca ha detto...

che bellissimo piatto, e hai fatto tutto prima di andare in piscina? Io il mercoledì quando vado in piscina al ritorno mi faccio al massimo lìuovo al tegamino ahahah bravissima, mi ci vorrebbe un bel piatto così anche a me dopo una nuotata
Francesca

k ha detto...

Sì, forse ho un po' esagerato (perché ci si perde un bel tot di tempo), ma è una bella consolazione quando si arriva stanchi la sera trovare la pappa buona :P
Lavorando in casa riesco a prendermi abbastanza tempo per cucinare/pasticciare.
ps: grazie per i complimenti! Ora vado a curiosare sul tuo blog, dove ho appena sbirciato e visto un mucchio di roba interessante. ciao :)

max - la piccola casa ha detto...

bellissimo questo complimenti!! adoro il sushi, mi ha dato un'ottima idea per quando vado alla virgin, invece che tornare e mangiare qualcosa cotta al volo potrei prepare prima questi ottimi maki sushi, e poi l'avocado è così buono...
grazie
max