14/01/08

Pesce profumato alla cannella con hummus all'arancia

Prima di tutto volevo ringraziare tutti quelli che hanno lasciato un commento al post precedente, non tanto per gli incoraggiamenti e i complimenti (anzi sì, grazie di cuore per le belle parole!), ma sopratutto per avere condiviso con me dubbi, domande, aspirazioni che, evidentemente, non sono l'unica ad avere. E' proprio questo l'aspetto più bello di avere un blog :-)

Oggi, comunque, niente chiacchiere. Volevo semplicemente presentarvi una ricetta facile e veloce che ho sperimentato prendendo spunto da Alex. Non avevo mai provato la cannella sul pesce ma, dopo aver visto il suo piatto, non ho resistito e ho dato una fine degna al merluzzo congelato che avevo in freezer da un po'. Rispetto ad Alex ho variato leggermente le spezie utilizzate (solo cumino, coriandolo, cannella e pepe nero) e ho pensato di utilizzare un metodo di cottura che avevo già sperimentato qui e che mi ha insegnato Lory: la cottura nella stagnola, assolutamente senza grassi e che consente di non bruciare le spezie, e di non disperdere i succhi del pesce. Infine, ho accompagnato i filetti con un hummus di ceci al succo di arancia. L'abbinamento secondo me è ottimo ma ,se proprio non ve la sentite di provare il pesce con la cannella, provate almeno l'hummus all'arancia, perché è buonissimo!

pesce profumato alla cannella con hummus all'arancia

Ingredienti per il pesce: 2 filetti di merluzzo, pepe nero, coriandolo, cumino e cannella, scorza e succo d'arancia, sale, olio evo (da aggiungere a crudo).
Ingredienti per l'hummus: una scatola di ceci cotti, cumino, sale pepe, olio e succo d'arancia.

Preparate l'hummus frullando i ceci cotti con l'olio a filo. Condite con sale, pepe e cumino macinato e unite alla fine il succo d'arancia. Vi ritroverete una cremina delicata e leggermente speziata.
Per il pesce, pestate nel mortaio il cumino, il corriandolo e il pepe e uniteli alla cannella in polvere. (le proporzioni per me erano 1 cucchiaino di cumino, 1 di coriandolo, 1 di cannela e ½ di pepe).Grattugiate la scorza di mezza arancia e unitela alle spezie. Pulite i filetti, asciugateli e impanateli con il mix di spezie, senza aggiungere né olio né sale. Chiudete i filetti nella stagnola e cuocete in padella antiaderente ben calda per 4 minuti per lato (dipende dallo spessore del filetto e dal grado di cottura). Togliete i filetti dalla stagnola, conditeli con una salsina di olio, succo d'arancia e sale (io ho usato il sale nero delle Hawai) e serviteli accompagnati dall'hummus.

46 commenti:

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

Ciao K... te lo devo proprio dire, leggendo questo tuo ultimo post ho esclamato "Ma questa ragazza è proprio brava... prepara delle cose semplicissime ma raffinate e dal sapore speciale..."
eh si, perchè mentre leggo le tue ricette sento tutti i sapori.
Nei giorni scorsi ho scoperto che conosci la "colatura di alici" ed è stata una gioia oltre che una sorpresa: io sono di Salerno (anche se vivo a Livorno) e la colatura di Cetara a bordo della Filibusta non manca mai... ne andiamo pazzi, ma fin'ora non mi era mai capitato di trovare qualcuno che la conoscesse... e soprattutto che riuscisse ad usarla in tanti modi diversi... mi hai fatto fare un "salto" a casa.
Scusa se mi sono dilungata.. tutta colpa dell'entusiasmo che ha provocato l'incontro con te e la tua "casa nella rete".
:o)

k ha detto...

Ciao Valeria! Ma grazie :-) Beh, il pesce è la mia vera passione (da cucinare e soprattutto da pappare), però ti confesso che la colatura di alici è diventata un prodotto trendy (parola orribile, lo so .-P) tra i foodblogger. Comunque da quando l'ho assaggiata la prima volta, pure io ce l'ho sempre in dispensa, e l'ho portata anche in barca nelle varie vacanze (vero emercency food!). Però, a questo punto,non vedo l'ora di vedere le tue ricette con la colatura!! Buona serata e buon vento (anche se immagino non vi muoverete... fino a giovedì meteomale!)
un abbraccio

stelladisale ha detto...

bello questo humus senza tahin e con l'arancia, per cambiare, ultimamente ho la mania delle arance, le ho fatte anche candite l'altroieri, quelle di tulip, buone ma non ho fatto le foto, ultimamente o non cucino o se cucino non faccio le foto, o se le faccio non vengono bene... tu invece sei tornata alla grande eh :-)

k ha detto...

Guarda, a me è piaciuto tantissimo, leggero e delicato. Poi sulla cucina io sono in fase piatti veloci, che ho di nuovo (= sempre) un mucchio di lavoro, e il peggio deve ancora arrivare (ospedali vari dei miei e trasloco). Ma, prima o poi arriverà la primavera, no? E sarà tutto + facile!
un bacione

bian ha detto...

Mi ispira tantissimo! Lo proverò sicuramente! Bravissima!

Lory ha detto...

Eggia nn sai proprio cucinare ;-)
Io come Stella,nn riesco a rientrare nei mie panni,cmq sia settimana prossima dovrò per forza di cose fermarmi e questo di sicuro aiuterà ;-))
Succede,succede un pò a tutti...e tornerà la primavera ;-))
Ti voglio benone ehhhhhh!

Alex e Mari ha detto...

Hai saputo ottimizzare al massimo la ricetta originale! Bravissima. La prossima volta provo anche io con l'arancia e con questo metodo di cottura (ancora più light!). Buonissimo l'hummus. Ma poi la cannella col pesce ti è piaciuta?
Ciaooo, Alex

k ha detto...

@Bian: è buono. se provi fammi sapere :-)

@Lory: fermarsi ogni tanto fa bene, ma non mi pare ti manchi l'ispirazione :-***

@alex: la cottura provala. E' come un cartoccio alla piastra. Secondo me è fantastico. E la cannella mi è piaciuta molto, grazie :-)
E pure l'abbinamento con l'hummus... baci

salsadisapa ha detto...

ecco... e mo' ce devo assolutamente prova' a mettere la cannella sul pesce :-)
ma l'hummus lo fai senza sesamo perché hai messo l'arancia o perché lo fai sempre così? ciaociao :-)

k ha detto...

@salsadisapa: diciamo anzitutto che ero senza tahini, e che avevo già provato l'hummus-maionese di ceci senza sesamo (solo con olio, limone, cumino e pepe) e mi era piaciuta: è più delicata di sapore e ha meno grassi. Però secondo me si può mettere anche il tahini! ciao

Francesca ha detto...

la cottura del pesce nella stagnola è quella che più usiamo io e Carlo a casa, pensa che me l'ha fatta conoscere lui! Speziamo tutto e via in forno. Con la cannella però non ho mai provato, lo farò presto. Tu hai fatto l'hummus all'aranzia, mentro io ieri sera ho fatto il purà profumato all'arancia :-) Che frutto che sono queste arance italiane! Ottima ricetta ricetta, per un pasto da re SLURPP :-P

Francesca

saretta ha detto...

fantastica ricetta K!te la copio se non ti spiace!!!
bacio
saretta

anna ha detto...

Buono questo pesce. In casa mia si cucina poco perchè al mio uomo non piace tanto...ma questa ricetta devo provarla assolutamente...baci e non ci abbandonare ;D

Ilaria ha detto...

Bello questo piatto. Inizialmente l'idea del pesce e cannella non mi convinceva tanto, ma da come descrivi tu la procedura e dalla foto...quasi quasi mi lascio tentare!
Ciao

k ha detto...

@francesca: ma sai che ieri pensavo proprio al puré all'arancia? poi ho deciso per l'hummus, ma mi sa che proverò. Tu sei rimansta soddisfatta? baci

@saretta: dai! Fammi sapere :**

@anna: grazie :-)

@ilaria: sì, pure io avevo qualche dubbio. Certo solo cannella non credo che sarebbe buono (poi chissà...), però equilibrato da cumino e pepe, resta un buon profumo, molto delicato. ciao!

miciapallina ha detto...

bello!
buona!
passare da te la mattina mi mette sempre allegria!
chissà..... forse prima o poi riuscirò anche a prendere un teuccio insieme!
buona giornata cara (sono avara di complimenti stamattina...... ma è perchè non voglio ripetere..... mi associo in toto a quello già detto!)
Sei fantastica!

saretta ha detto...

SOS!!!!QUalcuno mi risolve un dubbio?Il famigerato NO KNEAD BREAD, riesce anche sostituendo la manitoba con la farina di farro???
Se qualcuno mi può aiutare...
Grazie!
saretta

elisa ha detto...

ma che bella ricettina..il merluzzo mi piace proprio,anche se non immagino il sapore con la cannella..e l'hummus di ceci è buonissimo! Tanti Bacetti

adina ha detto...

ciao katia! bellissimo questo hummus di ceci! sai che ne ho mangiato uno sabato in un ristorante macrobiotico. era eccelso. e questo tuo, con l'arancia, mi attrae tantissimo. non farti venire troppi dubbi sul blog. sono gli stessi che abbiamo tutti, in fondo. forse tutti no, forse qualcuno ha più prepotenza e convinzione di sè, ma se facciamo un minimo di riflessione su di noi questi pensieri escono. è l'umiltà, io credo, ma per me è una qualità. :-) tu cucini il pesce in maniera fantastica e sempre nuova, cosa che io, per esempio, non so fare. e apprendo qui. :-)

Dolcetto ha detto...

No no, io invece lo voglio proprio provare il pesce con la cannella!! Adoro questa spezia ma non l'ho mai usata in una ricetta salata... voglio provarci! Spero vada bene anche con la trota, che già normalmente faccio al cartoccio con le spezie, si tratta quindi di aggiungere solo la cannella e deliziare il palato...
Proverò anche l'hummus, visto che non mi sono mai cimentata nemmeno in questo...
Bacioni

Sere ha detto...

Ciao Concittadinaaaaaaa!!!
Ma che pesciolino meraviglioso!
Devo andare sul mercato orientale a far manbassa di spezie poi riprendo questa ricettina!
Un abbraccio e buon inizio settimana!

stelladisale ha detto...

saretta, se passi di qui, secondo me la manitoba non è indispensabile, e va bene anche la farina di farro, la 0, un misto, qualunque cosa, io il no knead l'ho fatto solo una volta e con la pasta madre ma ho usato la zero ed è lievitato benissimo...
scusa k, ma ho trovato il tuo messaggio da alex

saretta ha detto...

grassie stellina!!!
bacio
saretta

Viviana ha detto...

ah ah ah adesso basta!! pure io lo voglio provare questo abbinamento che sono troppo curiosaaaaa!!
smaciukk

k ha detto...

@stella: grazie! prima o poi lo provo anch'io

@dolcetto: vai! La particolarità di questo cartoccio, cmq, è con la stagnola ben chiusa e aderente al pesce, la cottura in padella e non in forno. Con i filetti di trota ci metterai probabilmente un po' di più. Se invece fai la trota intera, allora vai col forno!

@miciapallina, adina, sere, viviana, elisa: grazie :-)

max - la piccola casa ha detto...

brava davvero!!! complimenti per gli abbinamenti!

PS la cena blogger genovesi si organizza poi?

k ha detto...

@max: io direi di sì! Mi stavo giusto consultando via mail con fiordisale in proposito. Idee su dove andare? Cmq saremmo io, te e la fra, liuk, sere, lozucchinod'oro e fiordisale. O mi scordo qualcuno? magari provo a recuperare tutte le mail e ci aggiorniamo in pvt :-)

Elisa ha detto...

Hai mai provato a disidratare la scorza d'arancia, a polverizzarla e ad usarla sui cibi? L'abbinamento di questa "spezia" proprio con pesce e ceci e` formidabile!
Me la regalo` un cuoco, da allora sto sempre a tritare bucce d'arancia ;)

Alex e Mari ha detto...

Per Saretta (scusa il ritardo): il pane senza impasto va bene con qualsiasi tipo di farina, magari devi solo aumentare un po' la quantità d'acqua. C'è chi lo ha provato con la farina gialla di mais e la quantità d'acqua della ricetta originale era effettivamente insufficiente. Vai a occhio, l'impasto all'inizio deve risultare molliccio.
Ciao, Alex

fiordisale ha detto...

uffa, avessi letto prima, anche io avrei fatto l'humus col l'arancia ieri sera, che mi sarebbe venuto giusto comodo, vabbè cercherò di rimediare. Le tue ricette, come dice valeria, sono davvero interessanti. Col pesce te la cavi benone (e per dirlo io che cucinare "solo" pesce per anni e anni, mi ha reso n'antikkia snob in materia.... ma sto recuperando!)
fiordisale

k ha detto...

@elisa: disidratare come? col forno a microonde come spiega il cavoletto? Che il micro ancora non ce l'ho. Oppure? :-*

@alex: eccoti! grazie :-)

@fiordisale: perché "solo" pesce? non mangi/non mangiavi carne neanche tu?

saretta ha detto...

Grazie infinite Katia&Alex che avete trovato il tempo x il consiglio su NKbread!!!W la blogosfera!!!
Bacissimi a tutte!
Saretta

fiordisale ha detto...

nisba carne, al limite, se costretta, o se andavo a pranzo da mia madre (che, per questioni di odio verso i pescetti, era veramente negata a cuocerli) mangiavo solo pollo, possibilemnte al forno, ma toh, giusto una-due volte al mese. Non per una qualche religione o altro, eh ... non so perchè ma fin da piccola mi hanno fatto mangiare così tanta carne che ad un certo punto ho avuto una specie di rigetto e solo a sentirne l'odore (soprattutto cotta) avevo fastidio (e farla a mio figlio era abbastanza scocciante a volte). Poi per fortuna mia una volta capitai a Fabro, ai confini tra umbria e lazio, e lì ho fatto pace con la carne, mai mangiato così buona, dopo + di 10 anni in cui ho evitato di mangiare quella rossa (a prescindere dall'animale). Quest'anno (vista la mia ignoranza in materia) ho deciso di recuperare e ho sacrificato il mio amato pesce per imparare benebene un bel po' di piatti di carne e devo dire che se uno affronta l'argomento senza troppi pregiudizi, vengono delle bontà inenarrabili... uffa quanto so' logorroica!
fiordisale

k ha detto...

@fiordisale
Invece è molto interessante quello che racconti! Nella mia scelta un po' di ideologia c'è stata all'inizio, ma è sempre stata rafforzata dal fatto che la carne non mi è mai piaciuta granché. Cmq dalla scelta vegetariana (a tratti vegana) dei primi anni ho ricomnciato in fretta a mangiare il pesce. E in generale sono contenta così. Però sono curiosa (anche colpa dei blog!) e certe cose, dopo dieci anni che non mangio carne, a volte mi fanno un po' voglia. Vedremo se ci sarà qualche evoluzione, prima o poi... :-**

stelladisale ha detto...

k, ti ho lanciato un meme, è anche un po' stupido e sconclusionato, e bisogna pure tradurre, ma solo se vuoi e puoi eh
bacioni :-)

Excalibur ha detto...

L'hummus è una di quelle preparazioni di cui sento tanto parlare ma che non ho mai realizzato! Lo farò di certo seguendo la tua ricetta!

frank ha detto...

Ciao Katia, ricetta strepitosa!
Ma di cannella ce ne sono 2 tipi? Non credo, no? Io la cannella l'ho sempre usata solo sui dolci ma forse proprio per questo la 'sento' dolce. Adesso non ne ho se no l'assaggerei e non starei qui a tirarla per le lunghe :)
Ciao e grazie.

La maga delle spezie ha detto...

Ciao!
Scopro con molto piacere il tuo blog!
Questa ricetta poi è bellissima!
Ti spiace se ti aggiungo ai preferiti?
A presto!

comidademama ha detto...

Qui a Boston ho assaggiato ogni tipo immaginabile di hummus. Agli spinaci, ai carciofi, ai peperoni arrostiti, al doppio aglio, all'aglio arrostito, super-puro-ricetta-originale che poi chissà cosa vuole dire e mai, dico, mai mi è venuto in mento di usare l'arancio, appena ho tutto lo farò. O contaminerò l'hummus super-puro-ricetta-originale con il succo di una arancia.

Elisa ha detto...

Katia, no, niente microonde (io lo detesto!).
Io le faccio disidratare all'aria, a casa mia fa molto caldo, oppure, come mi suggeri' Stefano, lo chef che me la regalo` la prima volta, in forno, ma personalmente non ho mai provato. Credo che in forno/micro si perdano buona parte degli oli essenziali, quindi preferisco l'aria.
Poi io le trituro con un macinino da caffe', che non uso per il caffe' :)
Penso che il mulinello per il pepe vada bene lo stesso.

fiordisale ha detto...

Elisa se posso permettermi... spieghi per filo e per segno il procedimento che usi? Perchè fino ad oggi io ho usato il micro ma li rovina parecchio. si è vero, il gusto rimane (anche se secondo me un po' rovinato)però se spieghi per benino passo-passo cosa fare, vorrei provare alla maniera tua

k scusascusascusascusa se mi so' permessa ma non sono riuscita a resistere.

sulla questione carne invece, dovresti capire cosa ti da fastidio (il crudo, il cotto, il troppo cotto; il sapore; il livello di umidità/secchezza della polpa; troppo sottile/spessa;)Una volta che hai capito cosa veramente ti da fastidio, puoi lanciarti in assaggi del resto. Ma non per abbattere tabù o altro, ma semplicemente perchè per mia esperienza ho verificato di aver rinunciato per anni a un qualcosa nella sua globalità quando in realtà a me da nausea solo la carne sottile alla piastra (una cosa che non troverai mai sulla mia tavola è giust'appunto la fettina di filetto, potrei stare male solo a vederla)bacionissimo
fiordisale

Elisa ha detto...

@fiordisale, ti rispondo volentieri, in effetti sono stata un po' criptica.

Allora: prendo esclusivamente arance bio, ne ricavo la scorza facendo attenzione a non tagliare anche la parte bianca. Preferisco usare un coltellino molto affilato, trovo che con il pelapatate si premano troppo le "cellette" che racchiudono l'olio essenziale. Dispongo le bucce su un vassoio ben distanziate tra loro e le faccio asciugare all'aria (dentro casa con i riscaldamenti mi basta un giorno). Una volta secche, le riduco a pezzetti piu' piccoli e le trito nel macinino da caffe`. Si ottiene una polvere piu' o meno grossolana profumatissima!

Sono d'accordo su quanto scrivi sulla carne: la cottura e` tutto (ma vale per ogni alimento) e condivido anche la tua riflessione sui perche' si esclude, a meno che non esistano ragioni etiche.

k ha detto...

@elisa: grazie! Provo pure io. Temevo che all'aria significasse all'aperto...
:**

@fiordisale: sulla carne ci devo ragionare, perché dai ricordi che ho temo che mi piacciano davvero poche cose. Comunque, ne parliamo domani, che sto già pregustando i pesciotti di stasera :-P

frank ha detto...

Come non passare per dirti che oggi ho fatto questa tua ricetta?

E' stata una vera sorpresa scoprirla ancora più buona di quello che avevo immaginato.

La 'panatura' di spezie/buccia d'arancia ed il metodo di cottura da te indicato ha reso il pesce, io ho usato del persico, davvero saporito e morbidissimo. Non ho parole per l'hummus di ceci :)

Grazie mille.
Ciao.

k ha detto...

@frank: grazie a te per aver provato e per essere passato a dirmi che era buono. Sai com'è, visto che non sono una professionista, a volte temo che certe robe che a me sembrano buonissime, magari siano invece orribili... :-P ciao!

nini ha detto...

che bella ricetta....mi sembra di sentirne i profumi...