16/10/07

World Bread Day (Ce l'ho fatta!!)

Non sapete quanto sono felice di riuscire a postare il mio pane in tempo per il World Bread day. Eh sì perché per una serie di incidenti ( foto dimenticate o pane venuto un po' troppo colorito, come questo qui) pensavo proprio che non ce l'avrei fatta. E mi dispiaceva parecchio, visto che proprio in questo periodo mi sono messa a coccolare la mia giovane pasta madre, e devo dire che nonostante l'inesperienza e i mille timori, già a partire dal primo pane che ho fatto qualche giorno fa le soddisfazioni non sono mancate.
Ed eccolo qui, l'ultimo pane partorito oggi, un po' di corsa e con la farina che avevo in casa. Ma la differenza si vede, no?

panelievitomadreOK


Per farlo mi sono limitata a impastare la mia pasta madre con il doppio di farina 00, un cucchiaio d'olio, 1 cucchiaino di sale e via a lievitare per parecchie ore (tipo 5-6). Mi sembra di capire che con la pasta madre i tempi di lievitazione siano più lunghi, tanto più che stamattina la pasta veniva direttamente dal frigo, mentre nei precedenti esperimenti la toglievo dal frigo la sera prima, come spiega bene stelladisale. Cmq direi che è venuto bene, forse il migliore che ho fatto. Questa volta, a differenza delle altre, ho cotto a 180°, così non ha preso troppo colore.
Posso dire ancora una volta quanto sono contenta del mio pane e di tutto quello che sto imparando grazie al blog? Forse divento noiosa :-P Comunque, visto che in tema di panificazione novellina sono e novellina resto, ben vengano consigli e trucchi, che sarò contenta di testare.

Tra l'altro, in questi giorni stavo proprio pensando a quanto sarebbe bello organizzare dei veri e propri laboratori virtuali sui nostri blog, per affrontare temi specifici, imparare tecniche di base e procedimenti. Per ora la butto così... Se interessa potremmo lavorarci e studiare un modo per realizzarli. Che ne dite?

Nota per gli interessati al lievito madre: di metodi ne ho letti tantissimi in rete, ma io ho seguito quello delle sorelle Simili, che partono da 200g di farina, un cucchiaio di miele, uno di olio e 100g di acqua. Se non avete il loro prezioso libricino, il procedimento lo trovate qui.

24 commenti:

Giovanna ha detto...

che meraviglia, mi chiedevo quando lo avresti pubblicato!!! bello, bello, bello!!!

k ha detto...

grazie, grazie!!!! sì, sì oggi sono proprio contenta :-)
baci

Gaia ha detto...

evviva!!!! anche io ieri sera di corsa infornata perchè mi piaceva l'idea di postare per un'occasione simile!!!

Gaia ha detto...

mi sembra molto interessante l'idea dei laboratori che hai lanciato, ci sono tantissime tecniche base che potremmo spiegarci a vicenda e che magari diamo x scontato e invece sono molto preziose!
tipo quella del lievito madre, non ho ancora provato perchè anche io ho letto mille versioni e non ho ancora scelto quella che mi si avvicina per affinità...ora vado al link che hai lascito e leggo bene anche la tua

stelladisale ha detto...

bellissimo con tutti quei buchi dentro, è lievitato benissimo, mi sa che la tua pasta madre per essere così giovane è arzillissima davvero! brava!
baci :-)
comunque si, sarebbe bello, mettersi tutte a fare più o meno la stessa cosa, e confrontarsi...

Lory ha detto...

ehhh bè bimba mia,mi sa che ci siamo continua così che apriamo una panetteria ;-)
Bello davvero!

CoCo ha detto...

Che bel pane!Ma hai visto che senso di orgoglio che genera la panificazione? A me fa questo effetto

Scribacchini ha detto...

Evvai! Proprio una bella pagnotta. Kat

loste ha detto...

E brava, mia nonna avrebbe detto "E' prorpio sbocciato bene". Complimenti.
Loste

lefrancbuveur ha detto...

ma che punizione c'è per chi non posta sul pane nel world's bread day? (come me...)

Elisa ha detto...

Ma che alveoli belli belli!!!
Mi da` proprio l'impressione della fragranza e della leggerezza. Bravissima!

P.S. tra i vari metodi, per quel che mi riguarda hai scelto il migliore ;)

Alex e Mari ha detto...

A parte il fatto che anche la treccia mi sembrava eccezionale, sono contenta che ce l'abbia fatta a postare in tempo questo croccantissimo pane. Anch'io sono un po' spaventata dalla pasta madre ... e perciò trovo moooolto interessante la tua proposta del laboratorio virtuale. Non perdiamola d'occhio. Buona giornata e un bacione, Alex

adina ha detto...

bellissimo!!!! io sono a casa con la febbre.. no pane uffa per il world bread day... influenza malefica, son stata a letto tutto il giorno. omplimentissimi, ha dei buchetti che chiedono un cicinin di formaggio...

k ha detto...

@gaia, stelladisale: grazie! Per i laboratori, secondo me si tratterebbe solo di strutturare un po' meglio quello che già facciamo, vale a dire curiosare fra i blog per prendere spunti, copiare i procedimenti di chi è riuscito a fare qualcosa ecc... Certo, sarebbe utile partire da una scheda "tecnica" in cui si spiegano le regole base di esecuzione. Uff, ora ho una settimana un po' difficile, ma vorrei studiare la cosa...

@lory: ecco, volevo proprio la tua approvazione!!! tvb!!

@coco: sì, ieri sembravo rincretinita, a saltellare per la casa col mio pane appena sfornato :-PP

@kat: grazie :-))

@loste:sbocciato? Che bella espressione!

@lefrancbuveur: ehm, vediamo... per quest'anno sei perdonato, ma il prossimo non devi perdertelo!

@elisa: sì, il loro libro lo sto trovando parecchio utile. Certo che tante cose non sono scritte, e bisogna acquisirle con la pratica. Ma va bene così: è uno stimolo a provare e riprovare! baci

@alex: se ce l'ho fatta io, puoi farlo tranquillamente anche tu. Per i laboratori, vedi sopra... Ci pensiamo e ne riparliamo :**

@elena: ecco dov'eri finita... povera :-(( Rimettiti, che io aspetto sempre la tua focaccia! un bacio

bian ha detto...

ma che bello!complimenti! ha un aspetto magnifico...

saretta ha detto...

ECCEZIUNALE VERAMENDE!
Bacio
saretta

diamanterosa ha detto...

Nooooooooooooooooooooo me lo sono perso il World Bread Day!!!!!!Peccato, ma ero impegnata a fare la trottola e mi sono distratta.:-)

apprendistacuoca ha detto...

katia che bel PANONE!! chissà che soddisfazione quando l'hai sfornato...

mannaggia, ero via e mi sono persa il world bread day!

anche a me piace l'idea del laboratorio, bisognerà tornarci su.

baci!

Dolcetto ha detto...

K ma c'è qualcosa che non esce alla perfezione??!! Questo pane sembra uscire diretto dal forno di un panettiere!!! Grandissima come sempre!
Un baciotto

Adrenalina ha detto...

Meraviglia delle meraviglie!!! ma è stupendo e da proprio il senso di croccante fuori e morbidoso dentro. brava brava....e poi che pazienza con la pasta madre...a me spaventa da matti!!

stelladisale ha detto...

ho visto il tuo commento da alex :-)
lo zenzero candito l'ho fatto ieri pomeriggio ma riesco a postarlo solo la settimana prossima, il mio pc odia a morte la mia macchina fotografica, si rifiuta proprio di riconoscerla, che praticamente vuol dire che ho un problema di periferiche che nessuno riesce a risolvere e devo cambiare il pc, quindi le foto le devo scaricare sul portatile di mia mamma ma in genere ci vediamo solo la domenica, chiusa parentesi,
lo zenzero è buonissimo e non è neppure un procedimento lungo o complicato, la ricetta l'ho trovata da giovanna http://giovannacaramelle.blogspot.com/2007/08/un-tocco-di-zenzero-candito.html che l'ha presa da sandra http://www.untoccodizenzero.it/?p=2102

bacioni

elisa ha detto...

mi state tentando con la pasta madre..ma ho paura di non essere in grado..solo che il tuo pane è troppo bello!!!

Viviana ha detto...

K, la mollica di quel pane è meravigliosa!!!!! che bello ci siamo divertite un sacco a d impastare per il w.b.d :D

Dolcezza ha detto...

è BELLISSIMO!!complimenti!