03/06/08

Millevele 2008

Millevele 2008

No che non abbiamo vinto. E ci siamo classificati pure peggio dell'anno scorso che avevamo un equipaggio sgangherato ed eravamo arrivati alla linea di partenza con 5 minuti di ritardo!
Quest'anno, invece: equipaggio serio anche se ridotto (tre bravi + me), arrivo sul campo di gara con gran anticipo, prova delle vele e lunga e fin troppo meditata scelta del punto da cui partire. Scelta che alla fine si è rivelata sbagliata :-/
La colpa (!) è del vento debole e ballerino, che ha fatto un giro di 180° negli ultimi minuti e che ha fatto sì che partissimo proprio dal lato peggiore. Ma con una linea di partenza lunga mezzo miglio e affollata da 381 barche, se il vento gira all'ultimo minuto sei fregato :-).

Tra l'altro se il mio fidanzato legge questo post, di regate non me ne fa fare più visto che lui, quella che io considero giustamente una polemica costruttiva, ehm... la definisce diversamente :-P

E allora perché ve ne parlo, se non abbiamo vinto né ci siamo piazzati granché (decimi su una cinquantina di barche della nostra categoria), e sono pure evidentemente insoddisfatta?
Perché comunque mi sono divertita un sacco, e perché è uno spettacolo vedere in mare tutte queste barche dalle dimensioni, età e qualità costruttive più disparate, e gli ancora più disparati equipaggi: dai maxi yachs con tiratissimi marinai professionisti, ai barchini con su famigliole coi bambini, e a chi ha deciso ad un certo punto di inserire il pilota automatico per farsi du' spaghi .
Diciamo che in questa regata, visto l'affollamento, la cosa più importante è evitare danni alle barche e, soprattutto, alle persone, in particolare nelle fasi immediatamente precedenti e successive alla partenza, quando il campo di regata somiglia ad una pista di autoscontri. L'anno scorso, che era il primo anno che partecipavo, mi ero anche abbastanza spaventata: c'erano stati parecchi "tamponamenti", una grossa barca sfondata e una ragazza ferita.
In una giornata come ieri, con poco o nulla vento e molto irregolare nella direzione, le collisioni sono state certamente meno violente, ma da quel che ho visto e sentito anche più numerose. La scena è quella classica, per chi ha fatto qualche regata :"acqua!, acquaa!, acquaaa!, ACQUAAAA.... SBENG!! , a seguire urla, insulti e scambi dei numeri delle rispettive assicurazioni.
E, giusto per chiarire definitivamente che ieri non era proprio una giornata sì, una bella botta nel sedere l'hanno data anche a noi, e per giunta a speronarci è stata proprio una barca del nostro stesso circolo (!). Pulpito di poppa piegato, ma per fortuna nessuno si è fatto male e non ci sono danni allo scafo.
Insomma, una bella giornata affollata e movimentata, ma molto molto divertente, con l'ultimo lungo bordo - da Nervi a Genova - sotto spi: una lunghissima striscia di mare dipinta da oltre 300 giganteschi palloncini colorati :-)
Peccato solo che tocchi aspettare un altro anno per un evento del genere!

Millevele 2008

Ah, quasi dimenticavo: in entrambe le foto vedete la barcalapiùbelladitutte, quella con lo scafo grigio? Ecco, quelli lì siamo noi. E nella seconda foto, se guardate bene c'è una gambetta che sporge dalla barca a sinistra. Ecco, quella lì sono io, che cerco inutilmente di sbandare un po' la barca :-) Ma nonostante mi riproponga di fare un po' di dieta, evidentemente non sono così pesante :-)

(Entrambe le foto sono di Stefano Gattini, prese dal sito dello Yacht Club italiano)

27 commenti:

Giovanna ha detto...

che meraviglia!!!
la seconda foto mi ha proprio emozionato! non so se è colpa del mare , delle vele, delle tue gambette :) o, come è più probabile della riviera ligure che è sempre nel mio cuore

Elisa ha detto...

Che bei ricordi! Quanto mi piacerebbe tornare a bordo!
Bello, bello, bello!

k ha detto...

@giovanna: beh ma allora quest'autunno perché non ti fai un piccolo tour dei ricordi? E mi vieni anche a trovare?
un abbraccio!

@elisa: ehehehe, mi piacerebbe un sacco farti fare un giretto in barca. Dove sei quest'estate? magari ti scrivo in pvt!
baci

Fra ha detto...

che spettacolo! é divertentissimo assistere alle regate, vedere quell'intrico di vele e alberi e sartie...Imparare ad andare a vela è un mio sogno! Lunedì ero a Genova e devo aver scattato almeno una trentina di foto alle barche "parcheggiate" nel porto
Un bacio
Fra

Spilucchina ha detto...

C'era una mia cara amica in una di quelle barchette (chissà poi com'è arrivata, non gliel'ho più chiesto).
Io non sono mai stata un'amante delle regate, non ci trovo molto gusto. Per me il mare è altro. La vela pure. L'agonismo in mare è una cosa che non sopporto. Mi sembra fuori luogo, non so perchè. E poi, troppi abbordi dovuti a sbruffonaggine!
No, no, io mi tengo il mio balcone intonso e mi faccio i due spaghi!
Ad ogni modo, grazie per le foto e complimenti per la zampetta!

k ha detto...

@Fra: maddai! la prossima volta però, vediamo di beccarci, no? baci e aspetto le foto!
@spilucchina: guarda, in realtà pure io. Volevano farmi fare i campionatini di circolo, che in pratica sono regate molto brevi (a triangolo) che considero di una noia mortale! Anche per me la vela è altro: il mare aperto, senza niente intorno se non il sole (o le stelle) e i delfini. Al limite sarei tentata dal fare una regata lunga (tipo la Giraglia che parte da Saint Tropez, fino alla corsica e poi arriva a genova, dove in pratica in mare finisci per essere solo per giorni) Quello di ieri era un evento, a cui è comunque carino partecipare perché è un po' una festa della vela :-)
baci

Sere ha detto...

Bella Katy! ORa, quando andrò per mare vi cercherò!
Un bacione...

Carmine Volpe ha detto...

che belle foto complimenti

Liùk ha detto...

ora aspettiamo solo di vederti alla Luis Vuitton cup...magari con una bella borsa:)

Raggio di sole ha detto...

Splendide immagini !!!

k ha detto...

@sere: eheheh, certo :-)
@carmine volpe, raggio di sole: si uno spettacolo! Anch'io avevo la macchina fotografica, ma poi foto non ne ho fatte (sennò sarei stata immediatamente sbarcata!)
@liuk: prrr!!! :-P

Alex e Mari ha detto...

Splendide immagini! Io purtroppo ho il terrore dell'acqua e la vela non farebbe proprio al caso mio, ma osservata dalla riva mi dà un grande senso di libertà. Sarò matta?
Un bacione, Alex

miciapallina ha detto...

Quando il mio papà conobbe la mia mamma era campione sardo .... e di regate, vele, scuffiate e scotte in casa nostra se ne è sempre parlato!
Adesso che lui non c'è più e che vivo esule lontana dal mare, venire qui nel tuo blog vuol dire respirare sempre una bella boccata di salsedine e di maritudine.
Ciao bella gambetta!
nasinasi

Saretta ha detto...

Tento di recuperare le puntate passate perse per vacanza...MERAVIGLIOSE i tuoi post!I suoceri li avrai letteralmente conquistati con quella ricettina!Eppoi, ricetta a parte , una nuorina così dove la trovano?
Un bacio grande
saretta
PS:ma il tuo comple?

iLa ha detto...

Che belle foto! Si intravedono anche tratti della costa ligure, che bella!
A noi é capitato di vedere i preparativi di una regata un paio di anni fa. é una tradizione: la regata il venerdí sera alle 18. Famiglie e amici che caricano birra e cestini da pic-nic. Che bello lo spirito di compagnia che accompagna gli eventi sportivi!
Buona giornata!

campo di fragole ha detto...

Che belle immagini di mare!! Beati voi :)

enza ha detto...

confermo la barca con lo scafo grigio è la più bella di tutte e ancye la gambetta :)

Carla ha detto...

Che meraviglia di spettacolo! Siete fortunati ad amare la vela e che bei posti..certo che la liguria è proprio bella, l'ho vista sia a levante che a ponente e non c'è zona che non mi piace..e Nervi ci sono passata l'anno scorso, abbiamo rivisto l'acquario a Genova e poi abbiamo raggiunto varigotti, diano marina ecc...posti incantevoli:)))

fiordisale ha detto...

AHAHHAHAHAHAHAHAH avevo proprio voglia di un sorriso, dovresti pigliarti l'impegno di scrivere più spesso, fallo finché l'estate non si decide ad arrivare, dai!!!
Comunque d al tuo fidanzato che hai ragione tu, a prescindere (OH!) e la barchetta è davvero la più bella di tutte, è fichissima, poi con quella gambetta è un vero spettacolo.
ciao mozzo meraviglioso!

Dolcezza ha detto...

ehi K, ti andrebbe di portare qualcosa per vedere le partite insieme? c'è una cena virtuale in progress, se ti va, passa da me!

Liùk ha detto...

Ciao K hai visto la mousse di cioccolato di bressanini?

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

Gandalf è davvero bella... bella pancia, e.. randa in kevlar!?! accidenti.. ma che barca è? non sono riuscita a capire dalle foto. Le ho fatte vedere al Capitano che ha detto "deve andare forte"...
La Filibusta ha partecipato a due regate edizione 2005 e edizione 2006 di "Tutti a vela", nel 2005 senza volerlo è arrivata prima! nel 2006 era defender e abbiamo sbagliato la boa!!! ahahaha eravamo un po' distratti dalla pastasciutta forse, o forse semplicemente nessuno aveva letto bene il programma di regata perchè in fondo era solo una scusa per passare una giornata per mare con gli amici.. e poi quel giorno non c'era nemmeno una bava di vento...
insomma, Marco di regate ne ha fatte tantissime e ora vuole godersi il mare in santa pace, io concordo... detesto le urla e soprattutto le pruate nella poppa! ehehe

k ha detto...

@vale: Gandalf è uno ziggurat 9.16 (Vallicelli). Hai i suoi anni ma se la cava benino. Qualche anno fa ci hanno vinto pure una Giraglia, che è forse l'unica regata che mi piacerebbe fare, avendo tempo... Le vele non sono in kevlar ma in mylar (hanno un po' di anni ma sono buone vele). Certo, le barche invecchiano in fretta - se si parla di regate - soprattutto se si corre in reale.
Ieri invece siamo usciti letteralmente fuggendo da un temporale: bel vento, paesaggio irreale e bellissima giornata :-)
E voi? al lavoro?
baci

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

le barche di qualità se tenute con cura anche se invecchiano anagraficamente non perdono il loro valore... è il tempo (insieme alla cura, ovvio) che dice se le barche valgono... e mi sembra anche il suo caso..
anche qui ieri c'era una luce surreale, sole, pioggia, nuvoloni neri, e cielo aperto, con arcobaleno compreso... tutto insieme mescolato!

in questi giorni siamo a Livorno, andremo all'Elba di nuovo per lavoro sicuramente dal 20 al 30... e se il tempo di stabilizza e qualcuno decide di dedicarsi una vacanza anche prima... incrociamo le dita che quest'anno la vedo dura, tra l'estate che non esplode e i soldini che scarseggiano nelle tasche di tutti....

anna ha detto...

Tesoro che bella emozione dev'essere stata...su l'importante è partecipare e divertirsi....bacioni

stelladisale ha detto...

ehi! ciao :-)

paolap ha detto...

belle foto, bella regata!!
hai mai pensato di fare uan capatina ad est e di partecipare ad una "barcolana"'???, smepre che tu non l'abbia già fatto...ma di solito coincide quasi semrpe con il salone di genova, quidni ci si deve dividere...
cmq complimenti!!