07/05/07

Un giorno in giallo




Sarà che oggi è tornata l'estate (ops! la primavera) dopo quasi una settimana di pioggia, ma il sole mi ha fatto venire una irrefrenabile voglia di giallo. E, visto che io continuo a vestirmi di nero fino ad agosto, ho convertito la mia voglia sul cibo. Devo ringraziare Francesca, da cui ho copiato la ricetta della lemon curd (che però, avevo già adocchiato sul blog di Tulip!) e che, col suo bellissimo sale colorato, mi ha fatto venire l'idea di sperimentare un sale colorato aromatizzato, vale a dire il sale allo zafferano.
Ho provato con dosi "minime", cioè una tazzina da caffé di sale e una puntina di zafferano in polvere, perché ho usato il Sel de Guérande, e non volevo rischiare di sprecarlo. Quello che volevo era un sale di buona qualità, colorato e aromatizzato in modo naturale. Esperimento riuscito: il colore è bello (tenete conto che il sel de Guérande è grigio, per cui il giallo è meno brillante, ma si può usare un altro buon sale marino, o magari il fleur de sel). Domani lo proverò sul pesce!
Poi ieri a Slowfish ho comprato un ottimo sale affumicato alla paprika, che ho provato la sera stessa con dei filetti di merluzzo. Insomma, grazie a Kja con i suoi Soffi di sale, e alle altre food blogger che mi hanno fatto conoscere le straordinarie varietà e particolarità di questo alimento prezioso, mi sto facendo anch'io una piccola cultura, e una piccola collezione! Tra quelli che ho il fleur de sel (il mio è di Camargue), con i suoi grani croccantini, è quello che preferisco, perfetto sul pesce crudo condito solo con un filo d'olio. Mentre il sel gris de Guérande lo uso per le pietanze in cottura o per le salse. Il sale rosa dellHimalaya, che mi piace soprattutto per il colore, lo uso sulle verdure o nelle tartare di pesce.

14 commenti:

marinella ha detto...

Ciao, io il Sel de guerande lo uso abitualmente al posto del sale grosso, mi piace moltissimo nell'acqua della pasta, rimane una polverina di alghe che galleggia che dopo alcuni minuti tinge leggermente l'acqua di giallino. Trovo che gli da un gusto speciale.
Quest'estate dovrei andare in Bretagna, conto fare una grossa scorta.

k ha detto...

Ecco, bravs, che io ci sono stata l'anno scorso, ma non l'ho mica comprato :((
Comunque il sale che ho io è grigio e fino, tipo questo:
http://www.boutique.seldeguerande.com/product_info.php?cPath=21&products_id=50
Ora proverò a cercare il fleur de sel gros, che mi sembra molto interessante!
ciao :)

max - la piccola casa ha detto...

Bello questo sale giallo, ma lo sai che anche io ho visto gli stessio sali domenica pomeriggio a slow fish? avevano anche un'ottima parika affumicata.
poi però mi son gettato sulle uova di trota e su quelle di salmone della kamchakta.

k ha detto...

Ciao Max! Eh, proprio per quello ho fatto questo sale. Ho comprato il sale alla paprika affumicata (davvero ottima) e mi è venuta voglia di provare a combinare qualcosa di casalingo.
Uova di salmone? Bene, aspetto la ricetta!!

Lory ha detto...

Ciao K,io ho appena ordinato dei nuovi sali appena arrivano li fotografo,se ti interessa trovi il link sul mio blog,trovo che i prezzi siano ottimi!
Io adoro i sali,hai mai provato quello delle saline di Cervia,molto delicato senza retrogusto amarognolo!
Ciao nè!!

k ha detto...

No Lory, non ho mai provato il sale di Cervia, ma ho scoperto che la drogheria Torielli (antichissima drogheria genovese, esattamente sotto casa mia!!) ce l'ha! Ci ho comprato 5 minuti fa il Fleur de Sel de Guérande (così vedo la differenza con quello di Camargue...follia!) e ha pure il For de Sal portoghese, il sale affumicato danese e il Sale di Cervia. A settembre gli arriva il sale nero di Cipro. Bene, ema stasera deve assolutamente montarmi una nuova mensola, che tutto sto sale non so più dove metterlo!

ps: un post sulla drogheria Torielli lo dovrei prorio fare, perché merita davvero una visita.

Francesca ha detto...

sono molto contenta di averti ispirata nuovi esperimenti! Mentre tu eri a slowfish io ero al Saltexpò a napoli :-) e c'erano tanti sali. Il tuo esperimento mi sembra molto ben riuscito. Ti do un'altra idea: sale e curry. Che ne dici? E' sempre giallo ma un altro sapore :-)
Ah, io il fleur de sel grosso integrale lo trovo al supermercato.
Il prossimo evento organizziamo insieme? Baci e brava!

max - la piccola casa ha detto...

non conoco la drogheria torielli, dove si trova esattamente? che appena torno dalla trasferta alargo la mia dispensa di sali!

elenetta ha detto...

...anche La Cucina di Adina oggi si è di giallo vestita...ma che è tutto stò colore giallo?!?...è anche il mio colore preferito e questi cibi tutti gialli fanno proprio estate...siete bravissime!Elenetta

k ha detto...

@Francesca: sì, sì, il sale al curry mi sembra un'ottima idea. Magari mi compro un curry buono (che quello che ho in casa è vecchiotto) o me lo faccio. Il prossimo evento insieme, mi piacerebbe un sacco! baci

@ Max: la drogheria Torielli sta in via San Bernardo, quasi a metà partendo da piazza San giorgio sulla sinistra. E' piccola ma tutta piena di grandi vasi di spezie, thé pregiati, cioccolato e caramelle prodotti da loro. Una meraviglia per gli occhi e per l'olfatto :))

@elenetta:Eh sì, il giallo fa proprio estate, che è la mia stagione preferita!!! grazie di essere passata :))

Tulip ha detto...

Se ti fa piacere, ti ho invitata ad un MEME.
Lo trovi sul mio blog!

ciao

k ha detto...

Grazie arianna!
Senz'altro :))

adina ha detto...

wow! che piacevole coincidenza! bello il tuo blog!

Lory ha detto...

K i sali sono arrivati,se ti interessa-prima di settembre-loro hanno anche il sale nero di Cipro!